Esci e cammina

La lotta vera alla stanchezza è fare qualcosa di potenzialmente stancante.

Il caldo non aiuta di sicuro – soprattutto per chi, come me, ha la pressione bassa – ma la verità è che quando si è spalmati sul divano, con la voglia irresistibile di non fare niente, quello che serve davvero è attivarsi e fare qualcosa.

Due nutrizioniste, venute a tenere una lezione speciale nella scuola dove ho insegnato quest’anno, hanno detto una cosa che mi ha colpito molto (ma che, per debolezza, dimentico spesso): nella preistoria il nostro fisico era abituato che se era in movimento vuol dire che era sano, mentre se si stendeva e stava fermo vuol dire che era malato. Perciò il mio poltrire continuamente in posizione da triclivio romano non fa che peggiorare la mia apatia e la mia debolezza: il mio fisico sente di essere malato e non mi fa muovere.

Più non ho voglia di fare niente e più mi devo spingere a fare di tutto: lavo casa da cima a fondo? Stanca, sudata, ma mi sento meglio. Piccoli servizi da fare? Non devo rimandare, anzi devo uscire e camminare, attivarmi.

Se non mi muovo più allora sarò veramente stanca. Stanco il mio fisico per rinforzare il mio animo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...