Black humor(e)

Non tutti sono capaci di rallegrarti mentre si lamentano di quello che procura fastidio. Alcuni ci riescono e io adoro quelle persone.

Sento fortemente la mancanza della professoressa con cui feci la tesi alla triennale e della mia amica Ingrid: loro riuscivano a farmi ridere alle lacrime per cose di cui ci stavamo lamentando insieme o anche solo sentendo predicare loro dei loro problemi.

Non si può definire black humor, perché quello vuol dire fare battute “cattive”, poco politcally correct. Mentre invece il loro modo di fare è un “black humore”: sono di umore nero, ma non riescono a smettere di far ridere, di ridere loro stesse e di andare avanti con grande energia.

Mi mancano da morire perché ora, se c’è qualcosa che non va o mi sento stanca, riesco solo ad essere blue o black, mentre vorrei tanto che ci fosse Ingrid con me a farmi ridere perché è stressata a forza di girare sempre “come la merda tra i tubi”; o vorrei tanto la prof.ssa Grimaldi a ridarmi fiducia e farmi ridere perché “Non sono mica stata sempre questo cesso qui, eh!”

La maggior parte delle persone quando si lamenta sa solo essere pesante. Io rivoglio con me qualcuno col “black humore” a farmi ridere e a farmi sentire di nuovo in pace col mondo (un mondo di merda, ma sempre mondo è!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...