Equilibrio

L’equilibrio è non pensare di cadere.

Pensate a quando si portano delle scarpe col tacco: è ovvio – soprattutto per chi, come me, non le mette tutti i giorni – che è possibile perdere per un attimo l’equilibrio e rischiare di inciampare, di cadere. Ma più ci pensi e più è facile che accadrà, perché toglierai l’attenzione dalla strada e la metterai solo sui tuoi piedi.

Così anche nella vita: fin quando hai qualcuno nelle orecchie che ti dice che potresti fallire è sempre più probabile che accadrà sul serio, perché perderai fiducia in te stesso e perderai di vista il tuo obiettivo. Quando, invece, corri spedito per la tua strada e non pensi al fallimento riuscirai a mantenere l’equilibrio.

L’equilibrio è non cadere e credere fortemente di non poter cadere.

2 pensieri riguardo “Equilibrio

  1. Sono d’accordo su questa tua idea che l’equilibrio lo si trovi proprio nel non pensare, nel convincersi che non si può cadere. Io, ad esempio, sono convinto che l’equilibrio di colui che cammina su una corda sia determinato dal suo convincersi che non ci sia un abisso sotto di lui, per quanto ciò possa apparire incredibile. Ovviamente, ho capito che la tua è una metafora psicologica. Ciao!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...