Il centralino delle emergenze

Giorni di fuoco: la fine dell’anno scolastico è vicina e solo ora i genitori si svegliano e si accorgono delle insufficienze dei propri figli.

Ma fossero solo i voti bassi… Uno potrebbe rispondere: “Non ha fatto niente tutto l’anno, ma voi solo ora lo trovate urgente, perché vi toccherà pagare qualcuno per le ripetizioni per tutta l’estate” I problemi più grandi vengono dai ragazzi che devono trovare il disagio in qualcosa che non sia la semplice insufficienza: la carta bullismo è quella più giocata da tutti.

Non intendo prendere sottogamba il problema del bullismo. Io stessa sono stata vittima del bullismo alle scuole medie e posso garantire che, in una situazione simile, non ridi e non scherzi proprio con nessuno. Per questi ragazzi è diverso: la mattina a scuola li vedi ridere e scherzare con tutti in classe; poi la sera escano, litigano tra loro e a casa dicono alla mamma che vengono bullizzati dai loro amici. E magari tempo due giorni e già si scrivono di nuovo su Whatsapp.

Ma nel frattempo la mamma è stata allarmata e, a sua volta, viene ad allarmare me. Di conseguenza è colpa dell’insegnante, che non si è accorto del palese malessere del ragazzo. Poi parli ancora un po’ con la mamma e viene fuori che il ragazzo ha un carattere di merda; che anche a casa litiga pure coi muri e che, in realtà, ha già fatto pace coi compagni.

Però è sempre colpa dell’insegnante, eh! E intanto il telefono continua a squillare a ogni nuova “emergenza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...