Osservare

Cosa si può imparare guardando.

C’è gente che ama fare conversazione, anche con gli sconosciuti sul treno. C’è gente che ne ha proprio il bisogno fisico: se non parlano si sentono persi.

Io, invece, mi ritrovo sempre più spesso muta a osservare. Non solo chi parla e agisce intorno a me, ma anche gli oggetti, gli animali.

Così mentre gli altri controllano nervosi per l’ennesima volta il tabellone della stazione, mentre chiacchierano delle proprie disgrazie col compagno di sedile, io osservo. E vedo una ex fumatrice che getta in continuazione un occhio invidioso alla donna anziana che fuma – e che dalle sue infradito e dal vestito stropicciato si capisce che è venuta solo ad accompagnare l’amica che parte. Vedo le sigarette spente sul muro da “Genny e Vale 4 ever”. Vedo l’uccellino ritardatario che raggiunge la sua famiglia, già al riparo dalla nuova scarica di pioggia che verrà.

Preferisco sempre più osservare. Posso capire molte più cose di quelle che vengono dette.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...