Cervello in moto

C’è sempre qualcosa di ricontrollare prima di imbarcarsi per qualche impresa.

E per impresa non intendo per forza qualcosa di grandioso, tipo costruire un acquedotto in Congo o roba simile. Un’impresa è anche andare alla posta a fare una raccomandata: bisognerà affrontare la fila, scrivere indirizzi su diversi pezzi di carta – e sperare si scrivere sempre quello giusto.

Un’impresa è anche farsi qualche giorno di vacanza. Avrò messo tutto in valigia? Ho prenotato i biglietti? E la crema solare?

Ma l’impresa più grande per me resta relazionarsi con le persone. Avrò detto qualcosa di male? Mi sono vestita da scema? Ho l’alito che puzza? Non dovrei fregarmene di tutte queste cose, ma il mio cervello ha il pilota automatico e si fa le stesse domande ogni volta che inizia un’impresa.

La domanda numero uno è: tutto a posto?

3 pensieri riguardo “Cervello in moto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...