“E non c’è niente da capire”

Frase presa da una canzone di De Gregori ed è l’unica frase di senso compiuto che mi ronza ora nella testa.

Avrei dovuto scrivere un articolo oggi. Mi sono prefissa di scriverne uno un giorno sì e uno no e fin’ora mi sembra di aver rispettato la cosa, anche quando le cose non andavano benissimo.

Ma stamattina non ho niente da dire. Che faccio? Scopiazzo un tema popolare da qualche blogger famoso o da qualche youtuber? Ci ho provato – credetemi: avevo pure iniziato a scrivere una serie di cazzate sulle menate quotidiane che ognuno di noi deve affrontare – ma mi stavo annoiando da sola mentre scrivevo, quindi ho rinunciato.

E allora che scrivo? Il mio cervello resta vuoto, anche se mi sforzo. Non sono Dorothy: non torno a casa solo sbattendo le belle scarpette rosse.

Soluzione? Nessuna. Non scrivo niente, anche se scrivo.

Che vuol dire? Che “non c’è niente da capire”.

3 pensieri riguardo ““E non c’è niente da capire”

      1. Non credo sia possibile scrivere senza dir nulla…qualcosa emerge sempre dai pensieri che trasmuti in parole…del resto lo hai appena fatto con questo post. 🙂 Ah…De Gregori è un mito…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...